01
Apr
10

Zaia il clerical-antiabortista

Ru486, Zaia blocca la pillola abortiva
«Mai negli ospedali del Veneto»
«Per quel che ci riguarda non daremo mai l’autorizzazione a poter acquistare e utilizzare questa pillola nei nostri ospedali». Così il neo governatore del Veneto, Luca Zaia, a proposito della Ru486. In una nota Zaia, argomentando la sua posizione, ha poi spiegato che la Regione «studierà le modalità per far valere un punto di vista nettamente contrario a uno strumento farmacologico che banalizza una procedura così delicata come l’aborto, che lascia sole le donne e che deresponsabilizza i più giovani». «Devo ancora prendere visione del dossier riguardante la pillola abortiva Ru486 – precisa il presidente eletto – lo farò come cittadino, come cattolico e come presidente di una regione che rivendica con forza il proprio ruolo e la propria autonomia soprattutto su questioni eticamente sensibili».

Dopo l’assunzione da parte dell’assessore leghista Sandro Sandri (amministrazione Galan) di numerosi preti negli ospedali veneti a spese dei contribuenti (non di certo degli evasori leghisti e pidiellini), è stato posto il veto informale sulla ormai famigerata e banalissima pillola abortiva.
La lega si rivela per quella che è: un partito padronale clerical-fascista costituito dai più ignobili ranghi della società bigotta veneta.
Questo è solo il primo passo… prepariamoci al peggio.

Annunci

0 Responses to “Zaia il clerical-antiabortista”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: